"Altro che Bandiera Blu. Il mare di Latina è color melma, al pari di laghi inquinati. Oggi, intorno all'ora di pranzo, i bagnanti si sono trovati di fronte uno spettacolo indegno ed indecoroso. L'acqua era verde, piena di residui e rifiuti, maleodorante, tanto da scoraggiare chiunque, nonostante il caldo afoso e le alte temperature, dal fare un bagno". Lo afferma il consigliere comunale della Lega Vincenzo Valletta. 

Numerose sono le segnalazioni ricevute nell'arco di pochi minuti da tantissimi cittadini che, legittimamente, si chiedono la ragione per cui l'apertura dei canali sia avvenuta nel momento di massima affluenza sul litorale. Così come la desolaione dei gestori dei chioschi che hanno assistito ad un fuggi fuggi generale dei presenti cche hanno preferito spostarsi in un tratto di mare più pulito. Il tutto nel consolidato disinteresse di chi, come il sindaco Coletta, la sua giunta ed i sodali di Lbc, evidentemente si stanno già godendo le vacanze non rendendosi conto di come quella Bandiera Blu che hanno sventolato come il risultato dell'egregio lavoro svolto nel rispetto dell'ambiente sia solo un vessillo privo di qualsiasi contenuto. Un'amministrazione seria, attenta, oculata nel lavoro che svolge non va in vacanza e non mette "in ferie" le commissioni consiliari che hanno il compito di affrontare e discutere delle criticità in atto per risolverle. La commissione ambiente non viene convocata dal 28 giugno 2021, data dell'ultima seduta, dimostrando come per il presidente Isotton e la maggioranza di Lbc i problemi nel settore non ci siano o siano stati tutti risolti. Facile fare le passeggiate, come fa la Isotton, in cerca di vetrine elettorali lungo il canale delle Acqua Medie, più difficile, considerato che verrebbero messi di fronte alle proprie (ir)responsabilità, farlo sul litorale di Latina. Sarebbe utile, non per noi della Lega, o per i rappresentanti dell'opposizione, ma per tutti i cittadini di Latina, conoscere le ragioni per cui il mare in pieno agosto ha il colore dell'acqua delle fogne. Sarebbe utile conoscere, dagli attenti esponenti di Lbc, se l'amministrazione comunale si stia preoccupando di monitorare il funzionamento dei depuratori. Era il 10 maggio 2021 quando il sindaco, pro tempore, Coletta, aveva affermato: "Ancora una volta Latina ha dimostrato di essere in grado di esprimere una Marina caratterizzata dalla limpidezza delle proprie acque e da servizi sempre più efficienti. La valorizzazione del litorale è sempre stato un obiettivo dell'amministrazione e la continuità con cui siamo stati insigniti di questi riconoscimenti nel tempo testimonia la bontà del lavoro svolto". Probabilmente si riferiva a qualche altra città insignita della Bandiera Blu. A conferma solo lo spettacolo desolante del mare di Latina nella vigilia di Ferragosto e la rabbia degli operatori stagionali che dopo mesi di chiusure forzate ora subiscono il danno e la beffa di vedere i cittadini optare per altre location a causa di un mare impraticabile".