Tira un bilancio ed è più che positivo  l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato riguardo l'impatto che hanno avuto i camper vaccinali anti covid in provincia di Latina. Lo ha annunciato nel corso di una visita a Latina in occasione della programmazione territoriale della Asl assieme al Prefetto, al sindaco del Capoluogo pontino e al Presidente della provincia di Latina.

"Oggi nel Lazio 4 milioni di cittadini hanno completato il ciclo vaccinale, abbiamo raggiunto un risultato importante. Da questa mattina è possibile vaccinarsi anche senza prenotazione, la campagna vaccinale prosegue, ringrazio tutti gli operatori per il grande impegno". 

: "Nella provincia di Latina sono stati vaccinati oltre 9mila cittadini di origine asiatica - si legge nella nota - . In particolare, 7.432 persone della comunità sikh, 819 provenienti dal Bangladesh, 228 dalla Cina, 243 dalle Filippine e 373 dal Pakistan. Nel mese di giugno abbiamo iniziato un ciclo di vaccinazioni itineranti che nella provincia pontina ha dato grandi risultati relativamente alla richiesta spontanea di vaccinazione della popolazione asiatica, soprattutto sikh, si tratta in prevalenza di lavoratori agricoli della zona che hanno voluto sfruttare questa importante occasione per mettersi in sicurezza. Oltre che presso i camper organizzati dalla Asl, le vaccinazioni hanno avuto un grande riscontro anche nei centri vaccinali. Abbiamo constatato che la maggior parte delle persone che si sono vaccinate sono di genere maschile, rinnovo l'invito anche a tutte le donne di scegliere di vaccinarsi, per la sicurezza sanitaria individuale e di tutta la comunità. Per questo ottimo risultato voglio ringraziare tutti i professionisti della Asl di Latina che con grande spirito di servizio e impegno stanno contribuendo al buon andamento della campagna vaccinale".