Parcheggio lotto 46/47 della Case Ater di viale Kennedy a Latina, una sera di settembre e arriva il teatro. La gente si avvicina prima timida poi con partecipazione, divertita. Di scena Oscar Biglia, iniziativa di Regione Lazio e Ater.

Oscar Biglia inizia richiamando motivi di canzoni che tutti conoscono e rompe il ghiaccio, poi le battute, poi gli spettatori che rispondono, partecipano, si sentono un poco dentro il palco. Palco che non è imponente, non è distante, è il teatro che fa teatro. Bimbi vivaci in prima fila, man mano famiglie, coppie, singoli. Il parcheggio diventa vivo, vivace.

Portare il teatro alle persone o, semplicemente, riportarlo al suo posto tra la gente. Regione Lazio e Ater hanno messo in campo un modello per far vivere i quartieri, a pochi metri l'area giochi allestita solo a pochi metri da qui.

Una piacevole serata di fine estate, il pubblico aumenta pian piano, nessuno va via. Chi arriva ride, sorride, commenta, canta, fa battute a suo volta

Lui, Oscar Biglia, di Zelig Lab ha mestiere con la battuta e con la partecipazione, coinvolge, avvolge. E' un teatro che non vuole far altro che far divertire la gente.

Un esperimento, un parcheggio dove vanno a "riposare" le auto diventa luogo dove le persone vivono una esperienza di divertimento insieme. Due ore in cui a Le Vele di viale Kennedy a Latina c'è stato il teatro.

"Sono felice di come le persone hanno risposto all'iniziativa – spiega Marco Fioravante, presidente di Ater Latina - ringrazio la Regione, e in particolare l'assessore Massimiliano Valeriani per l'opportunità e lavorerò per ripetere questa esperienza"