"Il risultato di queste elezioni amministrative è chiaro: Latina è tornata al centrodestra. Le percentuali delle liste indicano chiaramente che indipendentemente dal Sindaco, il Consiglio Comunale sarà composto prevalentemente da esponenti di centrodestra". E' il concetto chiave attorno a cui ruoteranno le due settimane di campagna elettorale per il ballottaggio.
Il Centrodestra, infatti, ha saldamente in mano la maggioranza del Consiglio, a prescindere dal sindaco eletto. Ciò vuol dire che, se il 18 ottobre vincesse vincesse Coletta, saremmo davanti alla cosiddetta "anatra zoppa", con maggioranza formata dal centrodestra e sindaco della coalizione opposta. Il centrodestra avrà una maggioranza in ogni caso: se vince Zaccheo con 20 consiglieri, se perde con 17. In entrambe le ipotesi entrano invece in Consiglio comunale sia la candidata sindaco di Fare Latina Annalisa Muzio, sia il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Gianluca Bono. Alcuni consiglieri comunali sono in bilico coi voti di preferenza per stare dentro o fuori dal consiglio. Per loro è fondamentale l'esito degli ultimi scrutini. Nello scenario in cui Coletta vinca, avrebbe 17 consiglieri il centrodestra e 14 il centrosinistra, a cui vanno aggiunti i voti di Muzio e Bono.