Filippo Fasano confermato alla presidenza dell'Anpi di Aprilia ‘sezione Vittorio Arrigoni". E' questa la decisione emersa dal congresso cittadino dell'associazione nazionale partigiani che si è svolta ieri pomeriggio nella sede di via Carroceto. Al termine dell'assemblea è stato rinnovato il comitato di sezione, che passa da 7 a 12 membri. Per quanto riguarda le cariche, Menita Carrozza è stata nominata vice presidente, Anna Pepe tesoriere, Davide Casari curatore della comunicazione e dei social e Antonio Iovino curatore della documentazione degli archivi. "E' stato molto bello - spiega l'Anpi di Aprilia  ascoltare i saluti di tantissime organizzazioni: Pd, Prc, Sinistra Anticapitalista, Cgil, Fiom, collettivo Aprilia ecologica, Croce Rossa, Giovani Democratici, l'assessore Gianluca Fanucci, il collettivo Marsha e tanti altri che hanno inviato i saluti per messaggio come il consigliere comunale Giusfredi e Reti di Giustizia".

La discussione intorno al documento congressuale è stata ricca e l'assemblea partecipata, aspetti che soddisfano i dirigenti dell'associazione. "C'è stata coesione nel dare fiducia al gruppo dirigente uscente, proponendo un allargamento del comitato e 3 emendamenti da proporre al congresso provinciale. E' stato magnifico vedere la presenza di un terzo di giovanissimi che seppur sotto forma di saluti, sono stati presenti nell'omaggiare l'Anpi, aspetto che assume comunque un rilievo". In campo ambientale inoltre l'Anpi darà sostegno al collettivo Aprilia Ecologica, dove si terrà un'iniziativa che coinvolgerà il quartiere della zona di via Carroceto e tante organizzazioni, con una sede logistica e un punto di raccolta proprio davanti alla sede dell'Anpi.  "Per questa iniziativa - conclude l'Anpi - siamo stati contattati dai ragazzi del collettivo per via del fatto che in quella zona non essendoci un comitato di quartiere dedicato, l'Anpi risultava la realtà, secondo loro, più radicata e quindi punto di riferimento popolare".