Due momenti importanti attendono da questi giorni e fino a marzo i lavoratori del comparto agricolo. Per questo motivo il patronato Enapa di Confagricoltura Latina ha messo a disposizione dell'utenza un servizio ad hoc che si occupa di raccogliere le esigenze del settore e che, al contempo, ha avviato una campagna informativa sui canali dell'organizzazione agricola.

La prima scadenza è la disoccupazione agricola, una prestazione a sostegno del reddito che spetta ai lavoratori del settore con contratto a tempo determinato. «Per usufruire di questo beneficio - spiega Cristian Santia del Patronato Enapa di Confagricoltura Latina - occorre essere iscritti negli elenchi anagrafici dei lavoratori agricoli almeno per due anni ed avere lavorato complessivamente almeno 102 giornate nel biennio 2020-2021. Inoltre, se non si hanno i requisiti per ottenere la disoccupazione agricola si possono comunque richiedere gli assegni al nucleo familiare per l'anno 2021. La domanda può essere inviata entro e non oltre il 31 marzo 2022».

Per quanto riguarda una novità importante che interessa anche il settore agricolo da gennaio 2022 partirà l'assegno unico e universale: «Un beneficio economico - prosegue l'esponente del patronato - che entrerà in vigore a partire da marzo 2022. L'assegno verrà erogato per importi variabili a seconda dell'Isee e della composizione del nucleo familiare. L'assegno è riconosciuto ai nuclei familiari per ogni figlio minorenne a carico a decorrere dal settimo mese di gravidanza e per ciascun figlio maggiorenne a carico fino al complimento del 21esimo anno di età, in presenza di determinate condizioni. Sono inoltre previste maggiorazioni per i figli con disabilità, per le madri di età inferiore ai 21 anni e per i nuclei familiari con quattro o più figli».

La domanda, ricordano da Confagricoltura Latina, andrà presentata dal 1 gennaio 2022 fino al 30 giugno 2022 per poter percepire l'assegno con decorrenza 1 marzo 2022. «Viste le importanti scadenze - sottolinea il direttore di Confagricoltura Latina, Mauro D'Arcangeli - abbiamo avviato una riorganizzazione del patronato in grado di rispondere alle esigenze del settore attraverso i nostri uffici di Latina, Terracina, Sermoneta, Formia e Fondi».