La città dice addio a Benito Iorillo, per tutti Ben, uno dei pionieri dello radio e degli spettacoli culturali ad Aprilia. L'uomo è morto questa mattina nella propria abitazione, aveva 79 anni. Ben Iorillo è stato una vera e propria istituzione del mondo dello spettacolo locale, prima come promoter negli anni ‘70 di eventi e concerti che spaziavano dal rock negli stadi agli spettacoli teatrali, poi come fondatore nel 1976 di Radio Lazio Sud - una delle prime emittenti libere e infine (nel 1984) del periodico d'informazione "Il Giornale del Lazio", quindicinale che ancora oggi è uno dei più seguiti della città da anni diretto dal fratello, Bruno Iorillo. La camera ardente verrà allestita venerdì 14 gennaio dalle ore 11.00 presso il teatro Europa, i funerali si terranno sempre venerdì alle 15.30 nella chiesa di San Michele Arcangelo di piazza Roma. «Ben è stato uno dei protagonisti indiscussi della cultura e dello spettacolo nel nostro territorio. E' stato - ricorda il sindaco di Aprilia, Antonio Terra - un pioniere in molti ambiti, dalla radio al giornalismo, dal teatro agli eventi cittadini. Attraverso il suo impegno, ha saputo animare per decenni la vita di Aprilia e non solo. Il suo intuito e la sua capacità di innovazione mancheranno alla nostra città. Mi unisco al cordoglio che in tantissimi stanno esprimendo in queste ore. Un abbraccio a Bruno e a Pina, alla famiglia e ai tanti amici, che in queste ore gli stanno dedicando un pensiero o un saluto».