Contagio alle stette a livello scolastico. I numeri comunicati dal bollettino della Asl in merito alla diffusione della pandemia tra i banchi (nella settimana che va dal 12 al 18 gennaio) sono impietosi: 2.062 positivi, di cui 1.926 riguardano gli alunni e 136 il personale (docenti e dipendenti Ata), per un totale di 207 classi messe in quarantena. In tutta la provincia, dove è stato deciso all'unanimità dalle istituzioni di andare avanti con lezioni in presenza, il contagio scolastico ha raggiunto numeri mai visti prima, soprattutto tra gli under 14 (943 positivi), poi viene la fascia 14-18 anni (596 casi), a seguire l'infanzia con 387 contagiati. «Per far fronte a questa emergenza senza precedenti - ha sottolineato la dottoressa Silvia Iacovacci del dipartimento di prevenzione della Asl, incaricata della gestione della pandemia a livello scolastico - stiamo aumentando la disponibilità dei drive-in per lo screening in modo da gestire al meglio questa situazione. Per facilitare e sveltire le cose daremo ai genitori la possibilità di accedere al test zero in autonomia presso i drive-in aziendali o nelle farmacie, senza attendere l'attesa delle prenotazioni. Stiamo inviando a tutte le scuole le comunicazioni con queste disposizioni aggiuntive. I numeri del comtagio sono tali che gestire telefonate ed email diventa quasi impossibile».