Il Presidente di Confcommercio Lazio Giovanni Acampora ha siglato oggi il protocollo d'intesa tra la Regione Lazio e le Part Sociali denominato "Lavoro e sviluppo", per la realizzazione di un Piano di Intervento per la promozione e valorizzazione della qualità del lavoro nel settore turistico della Regione Lazio.

Il Protocollo ha l'obbiettivo di costruire strumenti in favore dei lavoratori e delle aziende del settore del turismo attraverso l'introduzione di misure di sostegno volte a favorire un lavoro stabile, regolare, di qualità e una crescita sostenibile.

Una giornata importante che formalizza un considerevole lavoro di squadra, portato avanti dagli Assessorati, al Lavoro (Assessore Claudio Di Berardino)  al Turismo (Assessora Valentina Corrado) e allo Sviluppo Economico (Assessore Paolo Orneli) della Regione Lazio, in sinergia con le Associazioni datoriali maggiormente rappresentative del settore turistico e le Organizzazioni sindacali, per fronteggiare una crisi economica scatenata dalla pandemia da Covid in cui il settore turistico è stato tra i più danneggiati.

Per Confcommercio Lazio ha partecipato il Presidente Giovanni Acampora accompagnato dal Direttore Regionale Salvatore Di Cecca.

Ha partecipato e relazionato in rappresentanza di tutte le organizzazioni datoriali Tommaso Tanzilli Presidente Ente Bilaterale Turismo del Lazio e Direttore Generale di Federalberghi Roma e Lazio

Giovanni Acampora: "Un plauso alla Regione Lazio per la competenza e le modalità con cui si è arrivati alla definizione del protocollo, in piena sintonia e condivisione con le Associazioni e le Rappresentanze Sindacali. Sempre vicini alle imprese sin dall'inizio del periodo pandemico tutt'ora in atto e che sta riverberando i suoi effetti a tutt'oggi con grosse ripercussioni dal punto di vista occupazionale mettendo a rischio le attività turistiche. Questo pandemia ci sta insegnando a lavorare insieme nella consapevolezza che il mondo che verrà sarà sicuramente un mondo diverso".

Tommaso Tanzilli: "Con la sottoscrizione avvenuta oggi si dà inizio ad una nuova fase della concertazione fra parti sociali del turismo e Regione Lazio per la gestione della crisi che ormai non è più emergenziale ma strutturale.

Il protocollo definisce sia un nuovo metodo di agire che azioni di merito finalizzate al sostegno di imprese e lavoratori del settore che più è stato ed è compromesso dalla pandemia e le conseguenti restrizioni.

Ora si tratta di attivare e rendere fruibili le azioni previste e di chiedere, parti sociali e Regione insieme, più attenzione e più sostegno al Governo.