«E' stata aperta proprio in questi giorni la call per le adesioni all'edizione 2022 del Vinitaly. Arsial invita così le attività del territorio a farsi avanti per prendere parte ad uno dei principali appuntamenti fieristici del settore vitivinicolo». E' quanto afferma il consigliere di amministrazione di Arsial Enrico Dellapietà, invitando in questo modo le aziende della provincia di Latina a farsi avanti e partecipare a questo grande evento.

«Dopo lo stop imposto dalla pandemia, gli eventi fieristici stanno tornando a svolgersi e mai come oggi rappresentano una vetrina privilegiata per rilanciare i prodotti del territorio – aggiunge Enrico DellaPietà – L'edizione 2022 di Vinitaly si svolgerà dal 10 al 13 aprile a Verona. E' la prima dopo due anni di stop forzato. La Regione Lazio e Arsial, nel quadro delle attività di promozione e di valorizzazione dei prodotti enogastronomici e agro-alimentari laziali, organizzano la partecipazione a questa edizione. Sul sito Arsial c'è l'avviso pubblico che le aziende possono visionare per preparare la loro domanda di partecipazione. La Regione Lazio e Arsial avranno un loro stand . Le aziende interessate dovranno inviare la domanda di partecipazione, compilando i modelli allegati al presente Avviso, entro e non oltre le ore 23:59 del giorno 21/02/2022, al seguente indirizzo PEC: arsial@pec.arsialpec.it e posta elettronica: promozione@arsial.it. Tornare al Vinitaly di Verona è una grande occasione per le aziende pontine del settore. Sarà l'occasione per promuovere a livello mondiale i vini del Lazio e della provincia di Latina, che in questi anni sono stati in grado di far emergere nuove eccellenze, nonostante le difficoltà della pandemia e delle restrizioni. Occasioni come questa sono fondamentali per il rilancio dei nostri amati prodotti e per dare nuovo slancio all'economia del territorio».