Il liceo Antonio Meucci di Aprilia rinuncia alla plastica e grazie all'impiego dei distributori per l'acqua diventa plastic free. Il frutto di un lavoro avviato negli anni passati dall'istituto coordinato dalla dirigente scolastica Laura De Angelis. Nel 2019 infatti il liceo ha ottenuto un importante finanziamento regionale da impiegare proprio allo scopo di ridurre al massimo l'utilizzo della plastica monouso nella scuola, agendo sul cambiamento delle abitudini di acquisto da parte degli alunni e del personale scolastico e sulla valorizzazione delle filiere di riuso, recupero e riciclo. E così nei giorni scorsi l'istituto superiore ha potuto mettere al bando le bottigliette di plastica per l'acqua. Nei plessi A e B sono stati installati tre erogatori d'acqua collegati all'impianto idrico, che forniscono acqua di qualità elevata dal punto di vista della microfiltrazione. Sempre grazie ai fondi regionali, ogni studente e insegnante ha ricevuto in dotazione le borracce da 0.5 litri, così da eliminare definitivamente l'utilizzo delle bottigliette usa e getta in plastica all'interno dell'istituto.

«La vittoria del bando regionale è frutto di un bel lavoro di squadra fatto dalla scuola – ha commentato la dirigente Laura De Angelis – per questo voglio ringraziare il Consiglio di Istituto, il prof. Agnoloni che non insegna più nel nostro liceo, la Provincia di Latina nella persona del geometra Rossella Garrisi che ha provveduto agli allacci all'impianto idrico, e tutti coloro che hanno reso possibile questo risultato. L'iniziativa, oltre a rappresentare un risparmio economico per studenti e docenti, stimola lo sviluppo di una coscienza ecologica quantomai fondamentale oggigiorno».