"Oggi siamo in una fase completamente diversa grazie a vaccini, farmaci e anticorpi monoclonali. Fra pochi giorni cesserà lo stato d'emergenza nel nostro Paese, segnale di speranza, ma dobbiamo sempre mantenere la giusta cautela, guardando al futuro, soprattutto per queste vittime e le loro famiglie". Lo ha sottolineato all'AdnKronos l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, intervenendo alla cerimonia in ricordo dei cittadini di Roccasecca (Fr) che hanno perso la battaglia contro Covid-19.

"Ho assistito allo scoprimento e alla benedizione della stele marmorea, realizzata dal maestro Giuseppe Nino Rezza, in memoria delle concittadine e dei concittadini, vittime della pandemia. È un momento importante - rimarca - perché rende omaggio alle 11 famiglie e, complessivamente, alle 809 vittime del Covid nella provincia di Frosinone. Il Lazio è stata la prima regione, a livello europeo, ad avere a che fare con il virus e il sistema sanitario ha combattuto e sta continuando a combattere questo nemico invisibile. Desidero, per questo, non solo rendere omaggio alle vittime e alle loro famiglie, ma anche ringraziare tutte le nostre operatrici e i nostri operatori sanitari che non si sono mai fermati per cercare di salvare più vite possibili e limitare la diffusione del contagio".