Il Consiglio comunale di Aprilia riavvia la battaglia per ottenere i circhi senza animali. Ieri pomeriggio l'assise ha approvato la mozione presentata dalla consigliera Alessandra Lombardi (Rete dei Cittadini), assessore all'Ambiente dal 2009 al 2018 che impegna il sindaco e la giunta: «a farsi portavoce presso la Regione affinché venga individuato un percorso legislativo che porti al superamento dell'utilizzo di animali nel circo su tutto il territorio regionale, a chiedere all'Anci di attivarsi presso il Governo affinché predisponga quanto prima una specifica normativa nazionale e i conseguenti decreti attuativi e ad intensificare le verifiche autorizzative preliminari nonché i controlli presso i circhi in città per verificare il rispetto puntuale del regolamento comunale sul benessere animale».
Un atto che servirà all'amministrazione comunale per intensificare i controlli sui circhi che si attenderanno in città nei prossimi mesi, ma soprattutto che servirà come pungolo verso la Regione e il governo nazionale affinché venga approvata una legge nazionale. Perché solo in questo modo il Comune avrà uno strumento legislativo per vietare i circhi con gli animali. «Questo tema è stato spesso sollevato da una larga fascia della popolazione della nostra città che si preoccupava dello stato di salute degli animali. La mozione - afferma Alessandra Lombardi - si preoccupa di tutelare tutti gli animali e di incentivare gli spettacoli con solo artisti, inoltre, chiede un inasprimento dei controlli in fase di autorizzazione ed in fase di attendamento dei circhi e chiede, allo stesso tempo, alla legge nazionale di completare l'iter per arrivare alla graduale eliminazione dei circhi con animali. La mozione ha ottenuto il sostegno del Consiglio comunale dei giovani uscente ed il parere positivo della Ausl, inoltre ringrazio il Consiglio comunale per aver votato l'atto all'unanimità».