Il territorio comunale di Formia, anche la settimana scorsa, si è assicurato il non confortante primato del maggior numero di contagiati di Covid-19 in tutto il sud pontino. Dal 4 aprile a ieri compreso, i casi ufficiali registrati a Formia sono stati 350, con un picco martedì scorso, quando di tamponi positivi se ne sono registrati 99.
Alle spalle con contagi dimezzati, Minturno, che ha "timbrato" le 185 positività nel corso della settimana che si è conclusa ieri. Regge bene Gaeta, che negli ultimi sette giorni ha certificato 123 contagiati. Più staccate, ovviamente, visto il numero di abitanti, gli altri tre centri Castelforte, Spigno Saturnia e Santi Cosma e Damiano. Quest'ultimo Comune, rispetto agli altri due, ha avuto il numero più alto di positivi, con 41 complessivi, seguito da Castelforte con 26 e Spigno Saturnia con 16. Purtroppo Castelforte, nel corso dell'altra settimana, ha dovuto registrare la scomparsa di un pensionato del posto, che però non si era sottoposto al ciclo completo del vaccino.
I dati dell'ultima settimana ricalcano quelli ufficializzati dalla Asl nel periodo compreso tra il 30 marzo scorso al 5 aprile. Formia, infatti, ha visto il contagio di 428 persone, che tolti i giorni 4 e 5 aprile, già contabilizzati, si stabilizza sempre su 311 cittadini colpiti dal Covid. Dal 30 aprile al 3 marzo scorso gli altri cinque centri avevano fatto registrare i seguenti dati: Gaeta: 78, Minturno: 97 Castelforte: 12, Santi Cosma e Damiano: 43 e Spigno Saturnia: 15.
Numeri che confermano come il virus continui a circolare in maniera considerevole nelle diverse città, tanto che è bene mantenere alta la guardia da parte dei cittadini, i quali dovrebbero continuare ad adottare le necessarie precauzioni per proteggere se stessi e gli altri.