«La Pedagnalonga ha avuto il coraggio di riprendere subito dopo un lockdown che ha colpito la nostra comunità ed è ripartita anche grazie alla presenza di tante associazioni che, quando sono unite, hanno una grande forza». Il sindaco di Terracina Roberta Tintari ha aperto la conferenza stampa di presentazione della 48esima edizione della Pedagnalonga, in programma il prossimo 24 aprile, un appuntamento che unisce la passeggiata naturalistica attraverso i poderi e due corse podistiche (da 21 km e da 12 km). L'evento è già sold-out per la passeggiata mentre resta ancora qualche posto per partecipare alle corse podistiche. «La passeggiata per le famiglie, attraverso le campagne del Borgo, è una splendida tradizione insieme alle corse podistiche - ha continuato la Tintari, spostando poi l'attenzione sulla grande ripresa - ci auguriamo che si possa tornare ai numeri che erano possibili prima del Covid. Mi piace molto il progetto dedicato ai bambini e la grande attenzione alle famiglie».

Danilo Zomparelli, assessore a cultura, turismo e sport del Comune di Terracina, ha sottolineato i valori alla base della manifestazione. «La Pedagnalonga praticamente incarna tutte le deleghe di cui mi occupo: c'è lo sport, la tradizione, la cultura e ci sono aspetti enogastronomici che valorizzano il nostro territorio, senza dimenticare il turismo visto che ci sono pullman che partono da lontano e poi il turismo di prossimità». Sempre in prima linea per sottolineare con forza l'importanza dello sport e del turismo sportivo, Annalisa Muzio, presidente della Commissione provinciale sviluppo e tutela del territorio, ambiente ed ecologia, ha preso la parola sottolineando il successo di un appuntamento ormai storico. «La Pedagnalonga deve continuare a essere un grande evento, anche considerando i numeri che gli organizzatori hanno dimostrato di saper fare: le 6.000 presenze prima del Covid sono impressionanti e di eventi così ne servirebbero tanti - ha chiarito la Muzio - la chiave di volta nel nostro territorio è proprio questo perché abbiamo tante cose da poter mettere in rete e mettere insieme la gara podistica con la passeggiata è stata un'idea geniale perché permette di conoscere il territorio. Quello che fa Terracina per lo sport e per lo sport, il turismo sportivo, per la cultura e il turismo enogastronomico è, per noi della Provincia, un faro: colgo l'occasione per portare i saluti del presidente della Provincia Gerardo Stefanelli che segue tutto questo molto da vicino». Il presidente dell'associazione Pedagnalonga, Pasqualino Sicignano, ha sottolineato gli sforzi fatti dai volontari per sostenere la comunità durante tutto l'anno: l'albero di Natale donato al Borgo dalla Pedagnalonga, il progetto con le scuole e le donazioni per la famiglie bisognose del territorio. Albino Marostica, vice presidente della Pedagnalonga, ha illustrato il percorso sottolineando l'importanza del rispetto delle regole e ringraziato i volontari per il grande lavoro svolto, mentre Desirèe Tognato, ha illustrato il progetto Pedagnalonga For Kids, che darà un importane tocco di colore e di arte ai vari ristori, un modo per far restare la manifestazione al passo con i tempi e per aprirla ai bambini.

«La Pedagnalonga è un evento dal grande potenziale che offre al territorio un momento di sport, ma al tempo stesso la possibilità di vivere un pezzo della storia dei luoghi dell'Agro Pontino – commenta il vice presidente nazionale vicario Opes Davide Fioriello – L'unione della piacevole passeggiata, all'evento competitivo, è una formula che riesce a coinvolgere ed appassionare anche tantissime famiglie. È per questo che la Pedagnalonga è divenuta negli anni un punto di riferimento non solo per il settore podistico. Bisogna tutelare e supportare questo tipo di manifestazioni che promuovono le nostre eccellenze, offrendo un mix di sport, natura, degustazioni e divertimento. Il mio grande in bocca al lupo ad Albino Marostica e tutta la macchina organizzativa della Pedagnalonga per lo svolgimento di questa 48esima edizione».

LA SICUREZZA - Giuseppe Pescuma, delegato area operazioni emergenza e soccorsi della Croce Rossa Italiana, comitato di Latina, ha illustrato alle autorità presenti le forze messe in campo dalla Croce Rossa Italiana per eventi con massiccia presenza di pubblico: conoscenza del territorio, anche grazie ai sopralluoghi, esperienza e capacità rendono il binomio tra Croce Rossa e Pedagnalonga ricco di contenuti. Danilo Ventola coordinerà il servizio di protezione civile durante la manifestazione grazie al supporto di: Associazione nazionale Polizia di Stato gruppi di Terracina, Fiumicino, Roma, Ostia, Viterbo, Frosinone, Rieti e Pozzuoli, poi l'Associazione nazionale Carabinieri Terracina, il Centro operativo Circe, Cisom di Latina, il Gruppo soccorso Pontino Latina e il Gruppo comunale Pontinia.