Ammonta a 40 milioni di euro, la somma ottenuta da Acqualatina, tramite fondi Pnrr, per il rifacimento delle reti idriche dell'Ato 4. A darne notizia è il presidente della Provincia, Gerardo Stefanelli.

"Il nostro impegno per rimodernare le reti idriche e minimizzare sempre di più le perdite di acqua continua e viene riconosciuto e premiato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili che con il decreto n. 594/2022 del Direttore Generale conferisce all'ATO 4 un finanziamento tra i più alti in Italia, a conferma della qualità del progetto presentato, che verrà utilizzato per smart metering, distrettualizzazione delle reti, controllo delle pressioni e bonifica delle condotte. Un importante traguardo raggiunto che gioverà ai cittadini portando esiti tangibili per tutti".