E' iniziata la campagna vaccinale contro il vaiolo delle scimmie, che utilizza il vaccino già in uso per il vaiolo (JYNNEOS, virus vaccino non replicante). Nella Regione Lazio, tale vaccinazione, viene eseguita presso l'istituto INMI Spallanzani di Roma, con il quale la ASL di Latina ha stabilito un protocollo per una prima valutazione dei soggetti interessati al vaccino, e un invio con prenotazione diretta tramite l'Ambulatorio di Malattie Infettive dell'Ospedale S. Maria Goretti di Latina e il Latina Checkpoint.

I soggetti con più alto rischio di contagio ai quali è consigliata la vaccinazione sono: 

- personale di laboratorio con possibile esposizione diretta a orthopoxvirus;

-Persone con più partner sessuali;

-Persone che partecipano a eventi di sesso di gruppo o a incontri sessuali in locali/club/cruising/saune, utilizzo di chemsex; 

- Persone con recente infezione sessualmente trasmessa (almeno un episodio nell'ultimo anno).

A coloro che presentassero le condizioni di rischio descritte, per richiedere la valutazione e l'eventuale appuntamento per la vaccinazione, o per ogni informazione, si raccomanda di inviare una email a: ambulatorio.infettive@gmail.com La vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie è regolamentata dalle recenti indicazioni del Ministero delle Salute d