«L'University Village rappresenta una vetrina di eccellenza per il nostro comprensorio». Ne è convinto il primo cittadino di Formia, Gianluca Taddeo, che ieri mattina presso il palazzo comunale, ha presentato il prestigioso appuntamento di spessore nazionale per l'orientamento universitario.

Dal 22 al 24 settembre infatti, Formia diventerà il centro nevralgico dei dodici atenei tra i migliori d'Italia, grazie all'University Village. Insieme al sindaco Taddeo erano presenti l'assessore alla Cultura Fabio Papa, il conference manager Giuseppe Rinaldi, nelle vesti di moderatore, e del vicepresidente del Comitato Organizzativo University Village Nicola Migliore.

Un'iniziativa questa, organizzata dal Comune di Formia in collaborazione con il Comitato promotore, che andrà a coinvolgere attivamente anche gli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti cittadini e le scuole secondarie di 2° grado delle province di Latina e di Frosinone.
«Ospitare un evento di livello nazionale con la partecipazione di alcuni dei più importanti Atenei italiani rappresenta un motivo di grande orgoglio e di crescita. La location centrale del villaggio – ha aggiunto il sindaco - non è stata casuale, perché costituisce un punto attrattivo sia per la cittadinanza che per i paesi limitrofi che potranno così assistere senza problemi alla manifestazione».

Il villaggio, che sarà allestito tra Piazza della Vittoria e Piazzale Aldo Moro, sarà completamente dedicato al mondo accademico.

All'interno del ricco e variegato programma di iniziative si alterneranno incontri per l'orientamento agli studi, convegni con la partecipazione di docenti, ricercatori e illustrazioni di progetti sperimentali con la presenza di ospiti di eccezione.

Gli allievi dell'Istituto Alberghiero Ipseoa A. Celletti e dell'Iis Fermi-Filangieri, ad indirizzo Turismo, due eccellenze del territorio, si occuperanno dell'accoglienza dei visitatori, guidandoli tra le attività didattiche che si terranno all'interno del villaggio e nelle visite alla scoperta del paesaggio e dei meravigliosi siti archeologici custoditi a Formia.

Moltissimi gli atenei di tutta Italia che hanno già dato la loro piena adesione: l'Università Bocconi di Milano, l'Università di Trento, l'Università degli Studi del Sannio di Benevento, l'Università degli Studi di Napoli Federico II, l'Università Mercatorum, l'Università di Roma La Sapienza, l'Università degli Studi di Udine, l'Università di Cassino e del Lazio Meridionale, l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, l'Università degli Studi di Perugia, l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, l'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli.