"Non c'è dubbio che il progetto del comune per aggiornare la metto leggera è decisamente condivisibile e rappresenta un passo importante che poi la futura amministrazione dovrà contribuire a completare. Sono da sempre convinto che Latina abbia bisogno di una reale trasformazione del trasporto pubblico locale, che purtroppo funziona male e non soddisfa tutte le necessità del territorio". Lo afferma l'ex consigliere comunale Gianluca Di Cocco (Fratelli d'Italia).

"Lo stanno a dimostrare le continue proteste che arrivano dai cittadini e dai pendolari, esasperati per ritardi o per la mancata previsione di alcune corse. Purtroppo l'amministrazione Coletta ha sottovalutato le lamentele e le proteste, finendo per avallare ogni scelta del gestore. Mi chiedo da tempo dove siano le paline intelligenti alle fermate e la tracciabilità dei bus. Assistiamo poi alle proteste e agli scioperi dei dipendenti che lamentano condizioni di lavoro insoddisfacenti.

Tutto questo dimostra come il settore del trasporto pubblico locale vada ripensato è migliorato, integrando anche nuovi mezzi di trasporto e la metro di superficie può essere un'idea percorribile. Noi, senza polemiche, lo diciamo da anni. Latina deve pensare al suo futuro e deve imparare a farlo in grande. Dobbiamo realizzare un piano di trasporto pubblico che renda facilmente raggiungibile il centro dai borghi e valorizzare maggiormente i trasporti sul lungomare, con un piano specifico solo per la Marina. Tutto questo fino a oggi non è mai stato fatto e spetterà alla futura amministrazione dare risposte chiare anche in questo ambito"