Passi in avanti per la realizzazione della Roma - Latina: il vicepremier Matteo Salvini ha individuato, d'intesa con la Regione Lazio, il commissario straordinario per l'autostrada Roma-Latina. Si tratta di Antonio Mallamo. Ad annunciarlo Giovanna Miele, deputata della Lega della provincia di Latina, prima firmataria dell'emendamento alla Legge di Bilancio che ha istituito la figura del Commissario Straordinario con poteri di stazione appaltante sul modello adottato per la ricostruzione del Ponte Morandi a Genova. La nomina sarà proposta al prossimo Consiglio dei ministri

«Ringrazio il nostro sottosegretario Claudio Durigon che ha avuto un ruolo centrale nella vicenda, ma soprattutto ringrazio il segretario della Lega e Ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, che tra l'altro domani alle ore 15 sarà a Latina presso la Camera di Commercio per un incontro con il mondo produttivo locale, - spiega l'Onorevole Miele - per aver deciso di affrontare con decisione e in maniera rapida il dossier della Roma-Latina. Un'infrastruttura attesa invano per anni da tutto il mondo produttivo e imprenditoriale locale, che finalmente potrà dotare la provincia di Latina di un collegamento moderno, efficiente e veloce con la Capitale e con il resto della rete autostradale italiana. Si tratta di un passo decisivo per affrontare il gap infrastrutturale che in questi decenni ha penalizzato la nostra provincia e che deve essere finalmente superato anche con il contributo della nuova amministrazione Regionale di cui la Lega con il Presidente Francesco Rocca sarà sicura protagonista. Subito dopo le elezioni Regionali del 12 e 13 Febbraio, dunque, si dovranno affrontare con la stessa determinazione i dossier della Pedemontana Formia-Cassino e quello della Mare-Monti a Latina».

«Accogliamo con soddisfazione la nomina del commissario straordinario per l'autostrada Roma-Latina Mallamo, segnale importante della volontà di riuscire finalmente a realizzare l'opera che, da tempo, come sindacato, sottolineiamo quanto sia fondamentale per l'economia e l'aspetto sociale del territorio». Così il segretario regionale UGL Lazio Armando Valiani commenta l'accordo tra la regione Lazio e il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini, che hanno individuato in Mallamo quale responsabile per il progetto. «La ricostruzione del Ponte Morandi in tempi stretti, grazie alla nomina di un commissario straordinario, è l'esempio di quanto anche per l'autostrada Roma a Latina si possa realizzare l'opera attraverso una struttura commissariale di grande competenza e livello che, in primis, si occupi di snellire la burocrazia e sbloccare i cantieri. Le nostre istanze – spiega Valiani – sono state accolte. Il Governo, con la nomina del commissario straordinario, pone una base solida per realizzare la Roma-Latina e ci auguriamo che questa possa essere la volta buona. L'infrastruttura è fondamentale per il tessuto produttivo, economico e sociale dei territori. Un'arteria importante per raggiungere il polo della frutta, il Mof di Fondi, per il polo chimico-farmaceutico del pontino e per tutte le altre attività di un territorio bisognoso di collegamenti più efficaci e rapidi per poter esprimere tutte le proprie potenzialità e tornare a svilupparsi. Auspichiamo che i tempi siano brevi perché manca anche un sistema ferroviario adeguato, anche quest'ultimo andrebbe potenziato per non dover percorrere 50 km in due ore, quando va bene».