In cento hanno sfilato sull'Appia per dire «no» all'istituzione del nuovo mercato di Monte San Biagio. Una manifestazione pacifica, organizzata dall'associazione di categoria "Imprese Oggi" per sensibilizzare la cittadinanza rispetto a una vicenda che da alcune settimane sta suscitando preoccupazioni e polemiche. I commercianti hanno espresso le loro perplessità sul nuovo mercato, che si svolgerebbe ogni sabato nel piazzale della stazione ferroviaria e che danneggerebbe quello fondano, che invece ha luogo tutte le domenica in via Mola di Santa Maria. All'attenzione del governo monticellano sono state portate due proposte contenute in un documento. Primo, la revoca degli atti che istituiscono il nuovo mercato. Secondo, la sospensione delle procedure fino alla pronuncia del Tar sulla questione. I commercianti, infatti, la prossima settimana depositeranno al Tar del Lazio un ricorso con cui ben 135 operatori impugnano gli atti della giunta.