Il concetto di filiera diventa importantissimo quando si parla di cibo e quindi di qualità degli alimenti. Tuttavia per la Regione Lazio gli accertamenti partono ancora prima con una vera e propria filiera dei controlli. Primo passaggio, gli allevamenti. E' stato approvato infatti, anche per il 2017 il piano di controllo sanitario degli allevamenti di i bovini, bufalini ed ovicaprini. I controlli del 100% degli ovini, caprini e bovini allevati nella regione Lazio proseguiranno anche nel corso del 2017.
Il piano e quindi i successivi accertamenti vengono effettuati per raggiungere più obiettivi. Da un lato si mira infatti a tutelare il patrimonio zootecnico, dall'altro la salute del consumatore per ciò che riguarda patologie degli animali come tubercolosi e brucellosi. La Regione Lazio, grazie ai piani annuali di controllo, ha acquisito la qualifica comunitaria di regione ufficialmente indenne per brucellosi ovicaprina ed è in corso l'iter per l'ottenimento della stessa qualifica per la specie bovina.
Questo tipo di intervento si aggiunge ai molti messi in campo per garantire produttori e consumatori. Se pensiamo agli ultimi obiettivi raggiunti in ordine di tempo, basta pensare a quello relativo la produzione di latte. Ci riferiamo all'accordo da poco siglato per la «Filiera del Latte del Lazio», un progetto patrocinato dalla Regione Lazio che ha trovato il consenso di molti operatori che insieme rappresentano circa il 60% della produzione di latte bovino nel Lazio nonchè di 450 aziende agricole. Una delle maggiori novità dell'accordo è che mette insieme produttori, trasformatori e organizzazioni agricole, tutti insieme per avviare un percorso virtuoso all'insegna del prodotto di qualità. Tra le iniziative pianificate quella di costituire una piattaforma ad hoc per i consumatori.
Avviare i controlli e quindi pensare proprio alla fase iniziale della produzione è un ulteriore passo avanti un servizio che la Regione garantisce e attraverso il quale poi si possono programmare interventi di altro tipo legati quindi più strettamente al prodotto destinato alle tavole.