15 maggio 2016. Erano le cinque del pomeriggio, minuto più, minuto meno. Se per caso - una fatalità infelice - non si era riusciti a prendere posto negli ampi spazi della Parrocchia, c'era da starsene fuori, ai piedi della facciata, l'udito già pronto ad arraffare il possibile e il sole esaltato dall'eventualità. Dentro c'era lo spettacolo di una città unita, "vicini di seggiola" che si conoscevano o riconoscevano appena e andava bene così: sapevano l'uno dell'altro l'indispensabile, certi almeno di essere spalla a spalla per un motivo comune. In quel giorno, uno storico parroco del capoluogo pontino, monsignor Felice Accrocca, veniva ordinato arcivescovo metropolita di Benevento. A poco meno di un anno da lì, ieri, nel pomeriggio della domenica della Divina Misericordia, la Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù ha congedato con stima ed entusiasmo un altro amico, sacerdote devoto, "padre" per molti e fratello per tanti altri: monsignor Giovanni Checchinato, consacrato vescovo del Comune foggiano di San Severo. L'ordinazione episcopale è stata conferita da sua eccellenza reverendissima Mariano Crociata, vescovo della Diocesi pontina; co-ordinanti il vescovo emerito di San Severo, monsignor Lucio Angelo Renna, e lo stesso arcivescovo Accrocca. 

L'articolo completo su Latina Oggi (24 aprile 2017)