Finalmente le Officine dell'arte e dei mestieri di Pontinia diventeranno realtà. E in tempi probabilmente brevi. Gli intoppi burocratici che si sono registrati nei mesi scorsi sembrano essere risolti e ora gli interventi prenderanno il via. Parliamo della prima fase del progetto, cioè quella che prevede l'adeguamento dell'immobile scelto: il palazzo della cultura. Quello in cui ora sorge la biblioteca. Da un punto di vista pratico si tratta di realizzare una sala d'incisione e di registrazione, con rifacimento dei servizi igienici per adeguarli anche ai portatori di handicap. Già negli ultimi mesi del 2016 gli uffici avevano provveduto ad approvare gli elaborati tecnici, ma poi - come si diceva - sono sorti dei problemi tecnici. Una grana tutta burocratica relativa all'utilizzo delle somme concesse dalla Regione, che - come specificato dalla Pisana - non possono essere investite per spese generali. Di qui la necessità di adeguare il progetto e riapprovarlo, inviandolo nuovamente alla Regione per chiedere l'autorizzazione a espletare la gara. Nelle scorse settimane è arrivato l'ok. Così ieri il settore Lavori pubblici ha approvato la documentazione per la procedura negoziata. «Stiamo andando avanti - ha commentato l'assessore alle Politiche giovanili Matteo Lovato - per realizzare questo importante progetto. Invito tutte le associazioni giovanili del territorio a organizzarsi in vista della pubblicazione del bando di gestione, perché - conclude - vorrei che fossero in molti a rispondere».