Erano diciannove i mezzi del Comune di Fondi ancora sprovvisti del bollo. Tanto che l'ente nella giornata di ieri ha provveduto a mettersi in regola con la tassa di circolazione. Il provvedimento è stato adottato dal responsabile del settore V, quello preposto ai lavori pubblici, l'ecologia e l'ambiente e i trasporti. A seguito di una verifica presso l'Aci - si legge nel documento amministrativo - risultavano bolli non pagati per una serie di mezzi in dotazione al settore V. Si tratta di autovetture, moticicli, autocarri, una macchina agricola, due «autoveicoli speciali» e anche un autospurgo. In totale parliamo di 19 mezzi. È stato dunque stabilito di impegnare in bilancio la somma di 5.100 euro per regolarizzare la situazione per quanto concerne la tassa automobilistica. L'ente ha dunque autorizzato il pagamento in favore di un dipendente incaricato di provvedere «al pagamento direttamente presso lo sportello Aci». Provvedendo chiaramente a rendicontare poi la spesa sostenuta. La spesa impegnata - si sottolinea infine nella determina - rientra nel programma dei pagamenti compatibili con gli stanziamenti di bilancio.