È in dirittura d'arrivo l'iter per l'assegnazione della gestione degli impianti sportivi di San Martino. Il Comune si accinge ad affidare la gestione dello stadio "Mario Colavolpe" e del "San Martino B". Con una determinazione del dipartimento Attività produttive e Sport, infatti, è stata nominata la commissione di gara. A quanto pare sarà una pratica piuttosto agevole perché la procedura di assegnazione è stata tutt'altro che affollata. Una sola ditta si è fatta avanti. Il dipartimento guidato dal dirigente Giancarlo De Simone ha nominato la commissione per pronunciarsi sull'assegnazione. L'organismo sarà rappresentato dallo stesso De Simone, in qualità di presidente, dal geometra Carlo Sinapi e dall'ingegnere Alfredo Sperlonga come membri, infine da Sandro L'Aurora come segretario. Lo scorso mese di maggio il Comune aveva pubblicato un avviso esplorativo di manifestazione d'interesse. In quel documento era contemplata l'ipotesi che venisse presentata una sola offerta e, per non incorrere in stop successivi, era stata inserita la clausola che l'assegnazione sarebbe avvenuta anche in presenza di un'unica istanza. Il solo soggetto che ha manifestato il suo interesse, la società "Terracina Calcio" del presidente Luciano Iannotta, già affidataria degli impianti lo scorso anno, si è fatta avanti con la sua proposta all'insegna della continuità. Adesso si attende il pronunciamento della commissione ma, salvo imprevisti, essendoci una sola proposta, dovrebbe trattarsi di una formalità.