Il Comune di Terracina nelle settimane scorse ha risposto ad un avviso regionale che offriva la possibilità di ottenere fino a 15 mila euro di contributo per finanziare eventi culturali e di intrattenimento che valorizzassero le comunità locali. Il progetto presentato dall'Amministrazione terracinese si intitola "Borghi in Festa" e riguarda una serie di eventi che si svolgeranno tra luglio e settembre a Borgo Hermada, La Fiora, il Frasso, San Vito, Campo Soriano e il Centro Storico Alto.
Barbara Cerilli, assessore alla Cultura e al Turismo, esprime grande soddisfazione: "Siamo contenti che sia stato riconosciuto il valore sociale e culturale del nostro progetto e che sia stato finanziato con il massimo dell'importo consentito. Abbiamo voluto riservare attenzione alle periferie rurali della città, fatte di persone operose e generose, e al Centro Storico Alto, borgo antico di enorme pregio. Le manifestazioni prendono quasi tutte spunto dall'enogastronomia, vista la grande tradizione di cui godono quelle terre in tale ambito, ma sul discorso del gusto si innesta anche l'aspetto culturale e folcloristico, patrimonio immateriale inestimabile. Quindi cibo caratteristico e musica per favorire la socialità e far conoscere ai turisti la straordinaria ospitalità di chi vive e lavora in quelle zone. Nel Centro Storico Alto "Borghi in Festa" punterà sulla musica etnica in versione rigorosamente acustica eseguita da giovani musicisti ogni giovedì sera nei vicoli caratteristici". L'assessore conclude affermando che "nei prossimi giorni uscirà il calendario definitivo degli eventi e per dare ancora più significato e valore all'iniziativa abbiamo anche realizzato un logo apposito che prelude alla possibilità di replicare ogni anno questo evento. Infine vorrei ringraziare tutti quelli che si sono prodigati per raggiungere l'obiettivo, a cominciare dai consiglieri comunali Barboni, Avelli, Casabona, Norcia, Lauretti e Speranza che hanno coinvolto le comunità locali in questo progetto".