Dalla Regione Lazio arriva l'ok al progetto di riqualificazione dell'ex Ghira, che prevede il cambio di destinazione d'uso dell'area,  la demolizione dei capannoni e la realizzazione di un centro commerciale, nello specifico un superstore per l'edilizia. La direzione regionale per le valutazioni ambientale e le bonifiche si è espressa sul progetto della Pirani Group, già votato dal Consiglio comunale il 4 agosto 2016, disponendo "l'esclusione delle opere dal procedimento di Via" ma stabilendo che le prescrizioni e le condizioni elencate nell'istruttoria tecnico-amministrativa dovranno essere espressamente recepite nei successivi procedimenti di autorizzazione.
La Pirani Group prevede l'abbattimento integrale di tutte le strutture edilizie esistenti nell'ex Ghira che si trova sulla via Pontina al chilometro 47.100, per poi realizzare due strutture commerciali: una grande struttura di vendita (sopra i 2500 metri quadrati) e una media struttura (sotto i 2500 mq). Al tempo stesso è previsto il potenziamento della viabilità locale, attraverso la costruzione di una una nuova rotatoria che servirà come nuovo accesso all'Ecocentro comunale, il risanamento del fosso Carroceto e la realizzazione fi un'area verde ai margini del fosso, nonché la demolizione e la bonifica del vecchio depuratore di via Cagliari (alle spalle dell'ex Ghira) ormai dismesso da anni.