Nella giornata di mercoledì, l'amministratore unico della "Tekneko Sistemi Ecologici srl" - ossia la ditta che, dal prossimo primo agosto, gestirà il servizio d'igiene urbana a Nettuno in virtù delle procedure d'urgenza adottate dal Comune - ha scritto al commissario prefettizio dell'appalto di Nettuno della Ipi Srl, Mario Moriconi, al fine di chiedere informazioni, a norma di legge, sul personale in servizio per la ditta, vista la necessità, proprio da martedì prossimo, di assumere dipendenti ex novo addetti al servizio affidato.
Nello specifico, Umberto Di Carlo - inviando la nota anche al Comune di Nettuno e alla Fit Cisl di Latina - ha richiesto formalmente l'elenco nominativo dei dipendenti, "distinto tra addetti a tempo pieno e a tempo parziale e relativa misura percentuale"; in più, l'amministratore dell'azienda di Avezzano vuole conoscere anche i livelli di inquadramento di ogni dipendente, le mansioni e le qualifiche, l'anzianità nella posizione parametrale B, il tipo di contratto nazionale applicato e gli accordi collettivi aziendali di contenuto economico.
Chiaramente, le richieste vanno oltre: la ditta che prenderà servizio il primo agosto e gestirà l'appalto almeno fino al 31 dicembre prossimo, intende acquisire documenti circa il personale assunto ai sensi della normativa sul diritto al lavoro dei diversamente abili, le situazioni individuali in materia di malattia e di infortunio non sul lavoro, lo storico dei procedimenti disciplinari a carico del personale, le misure adottate in materia di salute e sicurezza, le iniziative di formazione e addestramento ma anche i giudizi di idoneità alla mansione.
Non è tutto. L'amministratore della "Tekneko" vuole conoscere gli eventuali cambiamenti di mansione determinati da sopraggiunte limitazioni ma anche l'iscrizione dei singoli lavoratori al fondo di previdenza complementare "Previambiente" con la relativa documentazione inerente anche il regolare versamento dei contributi e l'iscrizione dei lavoratori al fondo integrativo di assistenza sanitaria Fasda.
In ultimo, la ditta subentrante ha necessità di sapere taglie e misure per i dispositivi di protezione individuale di ogni dipendente.
Insomma, una serie di richieste che servirà per il passaggio dei lavoratori da un'azienda all'altra.