Il 12 luglio scorso, il responsabile del Dipartimento 3.2 del Comune di Priverno ha pubblicato il Bando relativo ai servizi cimiteriali. E, vista l'offerta dell'operatore Sinergy Società Coop sociale di Roma di 38.883,22 euro, oltre Iva, fino al 31 dicembre 2017, si è proceduto all'aggiudicazione del servizio. Così come è stato aggiudicato, dallo stesso Dipartimento, il servizio di spazzamento delle strade e piazze comunali con l'utilizzo di mezzi meccanici compreso lo svuotamento dei cestini e la eliminazione degli infestanti vegetali sul territorio fino al 31 dicembre 2017, per un importo complessivo di 38.700 euro alla società "La Leonardo srl" di Roma. Entrambi i servizi affidati, a seguito di pubblici Avvisi, agli operatori economici poi risultati vincitori, sono stati per giorni, oggetto di polemiche, con interventi dello stesso sindaco, Anna Maria Bilancia. In particolare, il servizio di spazzamento, precedentemente aggiudicato alla Coop sociale Agape che, però, successivamente, ha rinunciato. Proprio questa rinuncia ha scatenato il putiferio mediatico e politico. Uno dei soci, Pasquale Longo, ha spiegato che la rinuncia è stata necessaria «per il mancato pagamento di alcuni crediti da parte del Comune, che non hanno consentito ad Agape di garantire la regolarità dei versamenti Inps».