Gara pubblica a settembre e lavori da iniziare nel 2018. Sono questi i pilastri su cui si fonda il progetto approvato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale di Pomezia, che prevede l'eliminazione delle barriere architettoniche in via Matteotti, nei pressi della scuola Trilussa. In particolare, con 76mila euro finanziati dalla Cassa Depositi e Prestiti, i lavori prevedranno il rifacimento della pavimentazione del marciapiede nel tratto compreso fra piazza San Benedetto e la scuola Primaria Trilussa, lato sinistro, incluso l'abbattimento delle barriere architettoniche. In più, sul lato opposto, saranno eliminate le barriere architettoniche in corrispondenza degli attraversamenti pedonali e dei passi carrabili.

«Un'opera necessaria per mettere in sicurezza un tratto di strada strategico del centro urbano - ha evidenziato l'assessore Federica Castagnacci - Via Matteotti è infatti percorsa quotidianamente da genitori e studenti che si recano presso la scuola Trilussa: con l'eliminazione delle barriere architettoniche e il rifacimento del marciapiede rendiamo il percorso pedonale più sicuro e accessibile a tutti».

Soddisfatto anche il sindaco, Fabio Fucci: «Un ulteriore intervento per la sicurezza dei cittadini: l'amministrazione continua a lavorare per riqualificare strade e marciapiedi di Pomezia, incrementando i percorsi ciclopedonali per incentivare la mobilità alternativa. Un altro progetto che mira a rendere la nostra città un luogo più bello e sicuro».