La storia, una tra le tante che si sono sviluppate all'indomani della dichiarazione del dissesto finanziario decretato dal Consiglio nel 2011, comincia quando – siamo all'inizio del 2012 - il dipendente comunale chiede il pagamento di diverse somme per spese legali relative a due procedimenti penali in cui il medesimo è stato coinvolto. Entrambi i procedimenti, partiti parecchio tempo prima, si sono risolti in modo favorevole, rispettivamente con una sentenza di non luogo a procedere per non aver commesso il fatto e con una sentenza assolutoria. Nel primo caso si tratta di un procedimento del 2003 davanti al tribunale di Latina, con pronuncia arrivata nel 2008. Il secondo caso riguarda invece un procedimento più vecchio, del 1999, conclusosi con una prima sentenza nel 2005 poi riformata in corte d'Appello nel 2010 con assoluzione per il dipendente. Nel complesso si parla di oltre 100mila euro.

Per la prima situazione in effetti la Commissione ha verificato la presenza di un atto attraverso il quale il Comune deliberò l'affidamento legale. Ma è una minima parte della somma. Nell'altro caso, invece, la commissione rileva che «in riferimento a tale giudizio penale non vi è stata adottata la preventiva delibera di nomina degli avvocati difensori da parte della giunta comunale». Un provvedimento evidentemente necessario a far scattare i rimborsi. Partendo da questo presupposto, l'organismo di liquidazione, lo scorso febbraio, esclude dalla massa passiva del Comune di Terracina il credito vantato dal dipendente. Il quale, però, non molla la presa e deposita un ricorso al tribunale ordinario di Latina contro la commissione, notificato in Comune lo scorso 9 agosto. Adesso la commissione ha stabilito di costituirsi nel giudizio e di dare mandato all'avvocatura comunale di rappresentarla e difenderla. Così facendo, si viene a creare una situazione senz'altro singolare, con l'avvocatura comunale che si trova a difendere la commissione straordinaria di liquidazione in una causa promossa da un dipendente, pure lui del Comune.