"Con Alfredo Rinaldi se ne va un pezzo di storia della Città di Anzio, la mascotte degli americani sbarcati nel nostro porto per liberare Roma e l'Italia. Alfredo, un uomo vero, amico dei reduci americani, ricevuto dal Presidente, George Bush, alla Casa Bianca, resterà per sempre un simbolo di Anzio insieme al Museo dello Sbarco dove, insieme a tanti amici, si è sempre impegnato in prima persona per mantenere viva la memoria nelle nuove generazioni. La Città di Anzio, tutta, è vicina al dolore della Famiglia Rinaldi". E' questo il commento del sindaco di Anzio, Luciano Bruschini

"Mettevo le foto dei caduti sulle tombe - aveva commentato Alfredo Rinaldi -  le mandavo alle famiglie. Per questo il Presidente George Bush, nel 2006, mi ha ricevuto alla Casa Bianca. Dopo 46 anni ho rincontrato i soldati americani con i quali ero stato in guerra".