Novità interessanti, a Nettuno, per quanto riguarda l'affidamento degli impianti sportivi comunali inseriti nell'avviso pubblico del 31 luglio 2017. In particolare, nel pomeriggio di ieri, l'amministrazione comunale ha reso nota la conclusione della prima parte dell'istruttoria, con la commissione che, nella seduta del 29 settembre scorso, ha ammesso alla fase successiva soltanto cinque delle 13 istanze pervenute da parte delle associazioni e società sportive.
«L'obiettivo di questa valutazione congiunta dei due aspetti tecnico e culturale - hanno spiegato dal Comune - sta nella volontà dell'amministrazione di voler tutelare e valorizzare il patrimonio degli impianti sportivi non solo come immobili, ma anche come beni sociali capaci di imprimere sull'intero tessuto cittadino una ricaduta positiva e virtuosa dei valori dello sport promosso dalle Associazioni sportive dilettantistiche e partecipato attivamente dai ragazzi che ne frequenteranno le attività». Ricordiamo, a tal proposito, che le strutture messe a bando sono i campi da calcio di Sandalo e di San Giacomo, quello da baseball "Castri" di via Romana Antica, l'impianto sportivo attiguo alla scuola media "Andrea Sacchi", il bocciodromo del Loricina, i campi da tennis di via Scipione Borghese, lo stadio "Luigi Rizzo" di Cretarossa e, dulcis in fundo, la palestra polifunzionale "A" del Palazzetto dello Sport di Santa Barbara.
«Dei passaggi successivi - hanno concluso dal palazzo comunale - sarà data ulteriore comunicazione non appena conclusi; a ora ogni atto della commissione sarà disponibile sull'Albo pretorio on line».