La commissione congiunta Urbanistica Ambiente, presieduta da Dario Bellini e Celestina Mattei, ha visto ieri la partecipazione dei dirigenti Sergio Cappucci e Umberto Cappiello, del funzionario Sabina Campione e degli assessori Roberto Lessio e Gianfranco Buttarelli, per analizzare le osservazioni dell'amministrazione comunale al Piano del Parco nazionale del Circeo, dopo che la scorsa settimana il presidente dell'ente Benedetto ha illustrato i dettagli.  Le proposte della maggioranza targate Lbc si sono concentrate ovviamente su Fogliano e Rio Martino. Contrariamente alla previsione del Parco di delocalizzare il parcheggio di villa Fogliano nell'area prospiciente AgriLatina, per chiudere al traffico veicolare la strada di accesso al borgo, la proposta del Comune consiste nel lasciare il parcheggio dove si trova attualmente prevedendo soluzioni di traffico meno impattante lungo la strada. Altra proposta consiste nell'individuazione di un percorso pedo-ciclabile, collegato con la pista di via del Lido, che consenta il periplo del lago. Il punto di ingresso pensato, dalla parte opposta della strada rispetto alla pista, è quello all'altezza della chiesetta Stella Maris, dove attualmente esiste un sentiero verso il lago ma che è interrotto. Su Rio Martino il Comune intende chiedere, per il proprio lato, la possibilità di ormeggi, che secondo le previsioni del Parco non sarebbero possibili.