Non usa mezze parole CasaPound Latina per denunciare la problematica delle barriere architettoniche che già più volte aveva visto i militanti del movimento attaccare le amministrazioni comunali."Coletta aveva promesso che nei primi 100 giorni di governo avrebbe risolto il problema" Cosi esordisce Marco Savastano, responsabile di CasaPound Latina: "Siamo ad un anno e mezzo di governo e le buone intenzioni sono diventate promesse mancate. Pretendiamo azioni immediate e con noi tutti quei disabili che vivono nel tessuto sociale della città e che meritano di circolare liberamente. Le barriere architettoniche sono una vergogna per tutta la città e nessuno in consiglio comunale deve sentirsi esente da questo, nemmeno quei cialtroni che dopo questo video faranno due o tre dichiarazioni per seguire la nostra agenda politica. Sappiano tutti in quell'aula che Latina non è in vendita e sicuramente non per quattro voti."