Aumentare i controlli in strada per garantire più sicurezza. È uno degli obiettivi che il comando della polizia municipale di Pontinia vuole raggiungere e che porterà, secondo le stime degli uffici, a incrementare anche il numero di multe e quindi gli incassi per l'Ente. E infatti quest'anno si prevede qualche migliaio di euro in più rispetto al passato.
Ciò è quantomeno quello che viene riportato nelle premesse di una recente delibera approvata dalla Giunta municipale, con la quale viene effettuata la ripartizione dei proventi. La maggior parte dei soldi andrà ad alimentare il capitolo di bilancio per la manutenzione delle strade, per gli interventi per la sicurezza, nonché per l'assunzione di agenti stagionali.
Nell'atto amministrativo si sottolinea la necessità di «dover intensificare il controllo della circolazione stradale al fine di garantire la sicurezza pubblica su tutto il territorio». «Per l'anno 2018 - si legge -, in considerazione che il comando di polizia locale intende incrementare i controlli sulla velocità e sulla documentazione dei veicoli in circolazione attraverso l'utilizzo di strumentazione tecnica di supporto quali sistemi di misurazione velocità mobili e fissi e sistema targhe, il gettito di entrata relativo alle violazioni accertate e/o riscosse nell'anno 2018 può essere ragionevolmente previsto in un totale complessivo di 150mila euro». Una somma più consistente rispetto al passato, quando le previsioni si aggiravano attorni ai 120mila euro.
Anche per l'anno in corso, comunque, i dati hanno fatto registrare un incremento delle entrate. Fino al 31 luglio, come riportato in un precedente atto del settore della polizia locale, il Comune di Pontinia aveva elevato 706 violazioni, per un totale di 117.232 euro esigibili. Circa cento multe al mese, con parecchie violazioni contestate anche per il mancato rispetto dei divieti imposti con l'isola pedonale. C'è poi da tener conto dell'arrivo dell'autovelox a Mesa di Pontinia, che - sempre secondo le stime contenute negli atti - dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno.