Lettera al Comune, ai carabinieri della tenenza di Fondi e, per loro tramite, alla procura della Repubblica da parte del circolo "La Ginestra" di Legambiente.

La denuncia segue quella dello scorso scorso 4 aprile in cui si segnalava la condizione di abbandono in cui versava il territorio comunale. «Uno dei problemi che veniva segnalato, in tale documento, era lo sversamento nel canale  PEDEMONTANO, nel tratto che scorre a ridosso della periferia cittadina, di scarichi fognari non depurati», scrive "La Ginestra". «In questi giorni ci viene di nuovo segnalato, da numerosi cittadini che abitano in Via Arnale Rosso nei pressi dello Stadio comunale, e da altri residenti situati nei pressi di Via Fucito e sue traverse, lo scorrere di liquami fognari nel canale Pedemontano. L'odore emanato da tali liquami fognari è talmente insopportabile da dover mantenere chiuse le finestre delle abitazioni». «Come si vede dalle foto allegate, nel canale scorrono, al momento, solo ed esclusivamente liquami fognari». prosegue il circolo. «Visto che detto canale scolmatore delle acque piovane è in gran parte dell'anno all'asciutto e quindi non idoneo a ricevere liquami fognari, si chiede ad ognuno, per quanto di propria competenza, di voler mettere fine a tali reati ambientali».