Il destino dei tre maggiori impianti sportivi del Comune di Nettuno è ad un bivio. Lo stadio di baseball "Steno Borghese", il campo di calcio "Celestino Masin" e il Palazzetto dello Sport versano in condizioni strutturali difficili e da anni necessiterebbero di una radicale ristrutturazione. Lavori di considerevole portata, per una cifra che si aggira intorno ai 2 milioni di euro. In tal senso il Comune di Nettuno ha deciso di intraprendere due strade. La prima riguarda le manifestazioni di interesse per capire se ci siano società interessate a prendere in concessione le location, i cui termini saranno discussi in seguito, a fronte dell'impegno a eseguire i lavori necessari nei rispettivi impianti. Per quanto riguarda il Celestino Masin i lavori riguarderebbero tribune, spogliatoio, impianti e pista d'atletica, per un valore di circa 708mila euro. Per lo stadio di baseball Steno Borghese l'ammontare dei lavori, invece, è di circa mezzo milione di euro, con i termini della concessione che verranno trattati in seguito. Nessuna manifestazione d'interesse, al momento, è stata pubblicata per il Palazzetto dello Sport. Cifre importanti, soprattutto pensando alle realtà sportive del territorio, tutte dilettanti o poco più, che rendono questa via difficilmente percorribile.

La seconda strada è quella di un finanziamento del Coni per cui il Comune di Nettuno ha presentando una richiesta, corredata dei progetti esecutivi dei tre impianti. Se queste richieste venissero accolte lo stadio di baseball "Steno Borghese" riceverebbe un finanziamento di 818.496,31 euro a fronte di un progetto di oltre 1 milione di euro per il quale il comune parteciperebbe con 204.624,08, euro ricorrendo a un mutuo della Cassa depositi e prestiti. Il progetto presentato, invece, per il Palazzetto dello Sport ammonta alla cifra di 530.498,00 euro finanziato dal Coni per l'80% (424.328,40 euro) e dal Comune, sempre ricorrendo alla Cassa depositi e prestiti, per i restanti 106.099,60 euro. Il progetto per campo di calcio "Celestino Masin" e per la pista di atletica che si trova all'interno della struttura è di 1.017.000 euro con il comune che punta a ricevere dal Coniun finanziamento di 813.600 euro e all Cassa depositi e prestiti un mutuo di 203.400 euro.