Il sindaco di Nettuno Angelo Casto ha incontrato i sindacati rappresentanti dei lavoratori della Poseidon. La società sta vivendo un momento di evoluzione in cui non sono mancati episodi turbolenti. In queste settimane, infatti, si sta procedendo al passaggio dal contratto commercio a quello multiservizi, un passaggio nevralgico che la Partecipata sta affrontando con un presidente dimissionario, quel Gianluca Cesarini che da metà dicembre svolge solamente l'ordinaria amministrazione in attesa della nomina del successore, dopo l'avvenuta scelta del revisore unico dei conti, quel Giuseppe Aquino già assessore della giunta Casto. In questa fase confusa sono stati segnalati episodi di pressioni sui dipendenti da parte di alcuni superiori che avrebbero spinto per far firmare i nuovi contratti, senza averne titoli. I sindacati hanno fermato i propri iscritti, attendendo il nuovo presidente per avviare la procedura dei nuovi contratti. In questo caos era necessario un incontro tra il sindaco e i sindacati, un vertice fortemente voluto dal primo cittadino e che si è tenuto nei giorni scorsi. L'incontro pare sia stato ampiamente positivo, anche se non sono mancati spunti polemici tra Aquino e parte del personale. Il sindaco Casto ha rassicurato tutti sulla volontà di andare avanti con la Partecipata, ricordando l'importanza del fatto che si tratti di una scelta conveniente per l'ente per la salvaguardia del lavoro e, insieme, delle reali esigenze dell'amministrazione. Nel mirino sono finite anche quelle che sono state considerate "carriere fulminanti", con riconoscimenti contrattuali apparsi eccessivi in una Partecipata che deve rendere conto di ogni centesimo al Comune. Questa situazione verrà, in qualche modo, rivista definendo in maniera dettagliata l'ambito di azione di ognuno, che non avrà modo di dilagare come in passato su diversi fronti. Rassicurazioni che hanno avuto il merito di rasserenare un clima non proprio sereno nell'ultimo periodo. Sembra chiara la volontà di ripartire, quindi, con l'amministrazione intenzionata a tenere gli occhi aperti da qui in avanti, compresa la prossima gestione, proprio per quello che riguarda il personale.