Si è costituita nei giorni scorsi a Sperlonga, davanti al notaio Scalabrini, la rete di imprese "La Strada del Mare" promossa dal Consorzio Sperlonga Turismo e coaudiuvata dalla Confederazione Nazionale Artigianato e Piccole e Medie Imprese (CNA).

"Si tratta di un passo importantissimo verso una ulteriore attività di unione con le aziende impegnate sul territorio per fare forza comune e portare avanti progetti di sviluppo per la collettività" ha detto a margine dell'incontro per la firma dell'iniziativa il presidente di Sperlonga Turismo, Leone La Rocca.

"Obiettivi generali della rete di imprese ‘La Strada del Mare' – si legge nel documento sottoscritto – sono:

-         Promuovere la realizzazione di progetti volti ad accrescere la competitività, la soddisfazione del cliente e il marketing;

-         Favorire il dialogo tra Cittadini e Pubblica Amministrazione

-         Contribuire ad innescare un processo collaborativo ‘bottom-up' per la riqualificazione territoriale nell'area commerciale di Sperlonga;

-         Ricercare collaborazioni per nuove opportunità di business;

-         Intervenire a favore della sicurezza delle aree della rete per le persone, per le merci e per gli immobili;

-         Contribuire ad un'analisi di mercato finalizzata ad una maggiore razionalizzazione delle attività commerciali;

-         Favorire l'animazione territoriale attraverso eventi ed iniziative partecipate"

Per lo svolgimento delle attività  e per la realizzazione dei primi progetti, la rete di imprese "La Strada del Mare" si candida in riferimento all'avviso pubblico per il finanziamento regionale proprio a favore  del delle reti di imprese tra attività economiche su strada (L.R. N. 7 del 14/07/2014 - DGR N.  94 del 15/03/2016).

"Come si legge dal testo sottoscritto a Sperlonga –ha detto il direttore provinciale della Cna, Antonello Testa –attraverso il nostro supporto la rete di imprese ‘La Strada del Mare' ha potuto programmare già in fase preliminare alcune azioni finalizzate a garantire l'addizionalità e la sostenibilità del progetto"

Sempre nel documento sottoscritto nella sede di Sperlonga Turismo, si leggono gli interventi programmati, che riguardano, tra gli altri, interventi di manutenzione e arredo dell'ambiente urbano,  sicurezza e azioni di contrasto dell'abusivismo commerciale (campagne di sensibilizzazione sul tema e installazione di videosorveglianza smart), insieme ad azioni di comunicazione, marketing, animazione territoriale e valorizzazione delle eccellenze locali.