Un percorso a ostacoli quello per l'apertura della farmacia comunale di Pontinia. Dopo i problemi nella selezione del personale - i farmacisti non hanno convinto la commissione -, fumata nera anche per la selezione delle ditte chiamate a rifornire l'attività che aprirà i battenti in piazza Roma. La procedura è stata avviata dalla società "Trasco", la municipalizzata chiamata a gestire la farmacia, a dicembre dello scorso anno. Nei termini, tuttavia, come si legge nella comunicazione firmata dall'amministratore unico della srl Sebastiano Gobbo, «non è stata presentata offerta da alcun operatore economico». Un intoppo che rischia di rallentare ulteriormente i tempi di apertura dell'attività, che teoricamente, secondo le stime dei vari atti, dovrebbe già essere fruibile. Anzi, dovrebbe portare pure parecchi guadagni alla municipalizzata.