I cambiamenti societari intervenuti negli ultimi mesi nella raccolta dei rifiuti a San Felice Circeo continuano a far discutere e ora l'associazione "Lapis", che già era intervenuta sull'argomento più volte sollecitando la minoranza a chiedere spiegazioni, ha presentato formale istanza di accesso civico. L'atto, a firma del presidente Vincenzo Bianchi, risale a ieri.
«Nelle ultime settimane – spiegano dall'associazione – si è sviluppato un dibattito ampio attorno al passaggio dell'appalto di raccolta differenziata dei rifiuti dalla società "Cosvega" srl, vincitrice della gara, alla società "Del Prete" srl. Già il 30 dicembre 2017 l'associazione "Lapis" aveva chiesto la convocazione della commissione consiliare Trasparenza, al solo fine di avere informazioni più precise in merito ai cambiamenti societari avvenuti. Purtroppo, tale richiesta è rimasta inascoltata». La presidenza della commissione Trasparenza è in capo alla minoranza e, nel caso di specie, al gruppo consiliare "Verso il Domani". Il presidente è infatti Egidio Calisi.
«A questo punto, trattandosi di un tema che interessa gran parte della cittadinanza, - concludono dall'associazione – "Lapis" ha presentato istanza di accesso civico per ottenere la documentazione necessaria per comprendere meglio quanto accaduto».