La Chiesa di Gaeta ha appreso con dispiacere di due furti a danno di comunità religiose che operano in diocesi. Il primo furto è avvenuto venerdì 9 marzo presso il convento dei Padri Passionisti che operano nella Città di Itri mentre il secondo furto è avvenuto lunedì 12 marzo a danno della comunità dei Padri del Pime che operano al Santuario della Santissima Trinità (Montagna Spaccata) a Gaeta.

L'arcidiocesi di Gaeta, unitamente all'arcivescovo Luigi Vari, esprime la sua vicinanza alle comunità religiose colpite da questi furti, continuando a lavorare per la sicurezza e la vigilanza nei luoghi sacri. La diocesi confida nell'operato delle Forze dell'Ordine che sono già al lavoro per assicurare alla giustizia gli autori dei reati: si invita a segnalare prontamente alle Forze dell'Ordine eventuali elementi utili alle indagini.