Lo sciopero che era pronta a mettere in atto la Fit Cisl guidata da Tiziano Filosi è stato revocato dopo un incontro avvenuto questa mattina con il direttore generale di Abc Michele Bernardini e col presidente del Cda Demetrio De Stefano. Un faccia a faccia che è servito per dare ai sindacati dei lavoratori le risposte rispetto al rinnovo del parco mezzi e agli investimenti futuri dell'azienda speciale per migliorare la produzione e l'attività lavorativa.
«Bernardini e De Stefano - spiega Filosi in una nota - hanno illustrato puntualmente quanto fatto dall'azienda in merito a organizzazione del lavoro, sicurezza dei mezzi, e delle attrezzature, comunicando gli interventi manutentivi effettuati partendo dalle aree di maggior rischio». Nei giorni scorsi, infatti, un lavoratore di Abc è rimasto lievemente ferito in seguito a un incidente avvenuto a causa di un difetto del mezzo con cui stava operando. I sindacati, dopo quel fatto, hanno espressamente chiesto al management di intervenire e di spiegare. La cosa si è puntualmente verificata ieri, quando De Stefano e Bernardini hanno fornito i dettagli di quanto si sta facendo per mettere in sicurezza il lavoro dei dipendenti di Abc. «Il piano industriale - hanno detto i due manager - sarà pronto entro fine maggio e con esso la definizione dell'organigramma aziendale». Da punto di vista della Fit Cisl, spiega Tiziano Folosi, «l'incontro è stato positivo ed esaustivo nel suo contenuto. I nostri dubbi sono stati chiariti integralmente. Per questo è stato revocato lo stato di agitazione del personale che era stato indetto lo scorso 11 aprile ».