Nasce ad Ardea l'Ufficio speciale strategico temporaneo per le Salzare. E' quanto ha disposto la Giunta comunale. "Finalmente – ha spiegato il sindaco Mario Savarese - dopo anni di attesa è stata sbrogliata quella matassa che forse in passato si è aggrovigliata ad arte in rivoli apparentemente insormontabili. L'ultimo scoglio, quello economico, è stato superato quando si sono accertate le entrate necessarie a coprire la spesa dell'ufficio che si occuperà dell'annosa 'vicenda Salzare' . Abbiamo sentito in questi mesi ingiuste critiche, illazioni e soluzioni fantasiose susseguirsi in un balletto di false informazioni. Abbiamo lavorato ignorando chi ha tentato di distoglierci dall'obiettivo e oggi, finalmente e con grande soddisfazione possiamo annunciare che l'ufficio speciale Salzare è una realtà".

L'obiettivo dell'ufficio speciale è quello di includere nel piano urbanistico tutto quel territorio con l'individuazione, la valorizzazione e l'alienazione degli immobili agli aventi diritto. Il team che compone l'ufficio è alle dirette dipendenze del sindaco, incardinato nell'area dei servizi generali ed è coordinato dal Segretario generale del Comune. Oltre a due tecnici interni, ne fanno parte tre professionisti appositamente incaricati e già esperti in materia per aver svolto in altre Regioni d'Italia un analogo impegno. Si tratta di un avvocato amministrativista, di un perito agronomo iscritto all'albo dei valutatori del commissario agli usi civici e di un informatico che svilupperà un sistema georeferenziato con annesso database di tutte le particelle e i manufatti nello stato attuale presente sul territorio dei 706 ettari.

"Ci aspettiamo i primi risultati concreti già alla fine di quest'anno – ha concluso Savarese – E' un fatto storico per la città perché da decenni se ne parla ma non si è mai venuti a capo di questo problema. Sono consapevole della grande attesa che si ha, confermata in un incontro di recente svolto con alcuni imprenditori dell'area".

"E' un risanamento profondo dello sviluppo del territorio, che avrà anche un impatto enorme sulle casse comunali e nel bilancio stabilmente riequilibrato che in questi giorni stiamo redigendo", ha commentato il vicesindaco e assessore al Bilancio, Giovanni Colucci.