Garantire la massima accessibilità agli uffici comunali, soprattutto in un settore strategico come quelli dei Servizi alla persona. La priorità del Comune di Pontinia è quella di abbattere le barriere architettoniche e per farlo la Giunta ha formalizzato una richiesta di finanziamento alla Regione Lazio.
La Regione, infatti, concede a province, comuni e loro forme associative, contributi per realizzare le necessarie opere di adeguamento in attrezzature o edifici esistenti, pubblici o aperti al pubblico. Nella valutazione, si dà sempre priorità ai progett che prevedono l'accessibilità e l'eliminazione delle barriere architettoniche in edifici che forniscono servizi di particolare utilità a persone anziane e/o disabili e che coinvolgono la partecipazione diretta dei cittadini. Questo è uno degli aspetti di cui la Giunta ha tenuto conto nel dare direttive per il progetto da sottoporre al vaglio della Regione per cercare di ottenere il finanziamento. «Per accedere agli uffici del Settore Servizi alla Persona di questo Ente - si legge - siti in viale Cavour n° 20, al primo piano, ci sono barriere architettoniche, nello specifico tre rampe di scale». Per questo si rende necessario consentire l'accessibilità e la fruizione da parte di tutti i cittadini, in particolar modo quelli con difficoltà di deambulazione, persone disabili su sedia a rotelle o persone anziane. Ora sarà compito del settore Lavori pubblici redigere il progetto. Poi, entro il 30 giugno, sarà presentata domanda di finanziamento.