La Schiaffini Travel non è riuscita ad interrompere la gara per il trasporto urbano ma con l'ordinanza del Tar pubblicata ieri pomeriggio ottiene un risultato forse ancora più importante.
I giudici amministrativi di Latina hanno infatti accolto le eccezioni della schiaffini contenute nel ricorso contro la Cilia Italia srl (per ora aggiudicataria del servizio) in relazione alla natura effettiva della controllante Ratp, un ente pubblico a carattere industriale controllato dalla Stato francese e come tale dovrebbe essere escluso dalla possibilità di partecipare alle gare europee per servizi a bando nel libero mercato.
Il fascicolo contenente l'ordinanza del Tar di Latina, il ricorso di Schiaffini e le memorie del Comune e della Cilia Italia srl, è stato già trasferito alla Corte di Giustizia Europea per l'esame delle questioni pregiudiziali relative appunto alla Ratp.