Grande festa, ieri mattina (22 maggio 2018), ad Anzio, per il ritorno in mare di Muzio e Algida, due tartarughe "Caretta-Caretta" salvate a Nettuno e Gaeta durante l'inverno.

La prima a essere riportata in acqua è stata Algida, chiamata così perché trovata quasi ibernata sulla spiaggia del Serapo, a Gaeta: il personale della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli e quello di TartaLazio, insieme al comandante del porto di Anzio - il tenente di vascello Enrica Naddeo - l'hanno accompagnata nelle acque di Lido dei Pini, davanti agli occhi meravigliati di tantissimi bambini.

Dopodiché è stata la volta di Muzio, una tartaruga più grande ritrovata impigliata in alcune reti da pesca a Torre Astura: a vederla e recuperarla sono stati Marco Cellucci e sua figlia Valeria, di dieci anni, che a loro volta l'hanno riportata in mare ieri mattina.