Nuovo vertice in prefettura nella mattinata di oggi davanti al Prefetto Maria Rosa Trio per risolevere le problematiche della strada statale 699 "Frosinone Mare", chiusa dallo scorso 4 dicembre. Intorno al tavolo, il Responsabile dell'Area Compartimentale dell'ANAS Lazio, il Comandante della Guardia di Finanza, il Comandante della Polizia Stradale, i rappresentanti della Questura e dell'Arma dei Carabinieri, dell'Astral, della Provincia, nonchè i Sindaci e i Comandanti della Polizia Locale dei Comuni di Terracina e Sonnino.

La nota: "Nel corso della riunione il Responsabile dell'Area Compartimentale dell'ANAS Lazio ha riferito che, all'esito delle verifiche svolte negli ultimi giorni, è emersa la fattibilità tecnica di interventi a carattere provvisorio che potrebbero consentire l'apertura nel periodo estivo della S.S. 699 "Frosinone-Mare", limitatamente ai veicoli leggeri, dopo il 30 giugno. In tale caso, verrà anticipata da parte del Prefetto l'adozione dell'ordinanza di limitazione del traffico veicolare emanata ogni anno in coincidenza con l'inizio della stagione estiva. Parallelamente verranno disposti, con il supporto della polizia
stradale, attenti servizi di controllo da parte delle polizie locali di Terracina e Sonnino, finalizzati all'osservanza della citata ordinanza. Nel caso in cui non ci saranno le condizioni di sicurezza per la
riapertura del suindicato tratto stradale, verranno individuati itinerari alternativi, per i quali saranno effettuati in breve tempo appositi lavori di manutenzione, in stretta collaborazione tra gli Enti proprietari delle strade interessate, fino al completamento dei lavori sulla S.S. 699."